La Posta Elettronica Certificata: obblighi per aziende e professionisti
Martedì 09 Febbraio 2010

Durante l'iter parlamentare, la Posta Elettronica Certificata ha subìto rinvii ed emendamenti che ne hanno rallentato la domanda da parte dei destinatari. Sono circa circa 2 milioni i professionisti che, oltre alle società e alle pubbliche amministrazioni, hanno l'obbligo di dotarsi di questo servizio. Per tutte le altre aziende la PEC sarà obbligatoria tra pochi mesi e può essere richiesta su questo sito.

L'obbligo di dotarsi della Posta Elettronica Certificata è destinato alle società di capitali, alle società di persone, ai professionisti iscritti in Albi o elenchi e alle pubbliche amministrazioni. Per i professionisti iscritti ad albi o elenchi l'obbligo è scattato il 28 novembre 2009.

Per le imprese di nuova costituzione, avere una casella di Posta Elettronica Certificata è obbligatorio all'atto di iscrizione alla Camera di Commercio, mentre per quelle già esistenti il termine ultimo è il 29 novembre 2011. L'indirizzo PEC, nelle intenzioni del legislatore, diverrà per le aziende ed i professionisti il mezzo di comunicazione con le pubbliche amministrazioni, gli organi giudiziari ed il consiglio dell'Ordine di appartenenza.

La PEC presenta il notevole vantaggio di avere valore legale, andando a sostituire la raccomandata con ricevuta di ritorno, con in più la certificazione del contenuto del messaggio, cosa non possibile con la tradizionale raccomandata postale.